Caraibi

pace

Voglio iniziare questo mio articolo con uno slogan:P A C E.C e n’è bisogno, nei nosrtei cuori, nei nostri occhi.Quando ero ragazza viaggiavo molto, e l unico sentimento che provavo, era la gioia pura per la novità, per i luoghi fantastici che avrei visitato, arricchendomi di nuovi orrizzonti.L’unico timore era sperare che il volo aereo andasse bene.Ora non è più cosi’….L’11 settembre ha cambiato le prospettive e i sogni del mondo, ma non ha cambiato la nostra voglia di vivere e di sperare…Ieri tristemente drammaticamente, tragicamente un’altro grande dolore…per il mondo..più attentati in Francia…Paura di viaggiare di muoversi, paura di mandare in giro i nostri figli.Mie figlie nonostante abbiano 10 e 14 anni, sanno quanto succede nel mondo, anche se evito loro le immagini troppo drammatiche.Ieri mi hanno detto che questo periodo è veramente brutto e tragico,io ho risposto che il pianeta è sempre stato costellato di tanti fatti drammatici, “ragazze mie” ho risposto, “ai miei tempi c’era un’altro tipo di terrorismo…le brigate rosse, la strage di Bologna..era un’altro terribile tipo di Isis..”..nonostante tutto, la vita è bellissima e voi continuate a sorridere e a sperare nella pace e un futuro sereno !Non dobbiamo aver paura…Poi ringrazio Dio e le osservo mentre ridono e cantano in inglese le loro canzoni preferite…mi intenerisco e penso che un domani vorrebbero viaggiare….e credo che un domani le cose nel mondo miglioreranno….Ci voglio credere..ho bisogno di crederci….mentre un mio pensiero va alle famiglie che hanno perso i loro figli, o non li trovano..il cuore sanguina, e per loro non ci sarà giustizia al loro dolore…Dei pazzi hanno spezzato la vita di centinaia di ragazzi, di persone, hanno infranto per sempre i loro sogni…L’unica cosa che possiamo fare è pregare…..pregare per una parola bellissima..P A C E.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *